English Francais Italian Romanian
natura

Ritorno alla nostra natura

Ritorno l'intelligenza del mondo vivo La nostra vera forza La paranormalità Conosci tè stesso Conosci i tuoi simili Un uomo per l'umanità

Dottor natura

Pianeta Terra Aria e Salute Acqua e suo potere Il mio orto curativo Una cellula un universo Contro Nuove ricerche scientifiche

Ti cura

Primo non nuocere La Medicina degli Antichi La Naturopatia La Terapia visione olistica L'arte della guarigione Malattie senza cura? Immunità Bellezza a tutti costi Rimedi Naturali Ganoderma Lucidum Massaggio terapeutico Fiori e piante nostre amiche Cordyceps sinensis

Autoguarigione

La salute nelle tue mani Autoguarigione come alternativa Psichesoma Educazione alla salute La bellezza è salute Scritti del Dott. Paolillo la vitamina b17 e il cancro Scritti di Luigi de Marchi

Terapie alternative

Fitoterapia La Riflessoterapia Kinesiologia applicata Osteopatia Cromoterapia Argilloterapia Irrudoriflessoterapia L'apiterapia Terapia con miele La propoli La gemmoterapia La silvoterapia Aromaterapia

Diete e alimentazione

Cosa sono gli alimenti Ricercatori storici Falsi alimenti Come combinare gli alimenti Felici con gli alimenti Troppe diete Dimagrire in modo sano Prepara la tua alimentazione Il Codex alimentare Ph acido basico Bioalimenti Antiossidanti Oli Alimenti ricchi di vitamine Dieta nelle malattie tumorali

Ganoderma

bevande integratori igiene personale

Articoli tratti dal web

letture interessanti la-dieta-senza-muco

Emails

Consigli terapeutici Richiesta informazioni

Corsi seminari

Seminario a Varese

E' vietata la riproduzione di questo materiale senza previa autorizzazione

L'Argilla nella cura di varie malattie

DiabeteDiabete

Per questa malattia è particolarmente consigliato il trattamento con argilla blu: molibdeno, cromo e manganese aiuta nel metabolismo dei carboidrati e lipidi, mentre lo zolfo è coinvolto nella secrezione di insulina. Siccome di solito la terapia insulinica porta ad un deficit di potassio nel corpo, un trattamento interno con latte di argilla non fa altro che completare i minerali in deficit.
Alle persone con la glicemia un po 'elevato (126 mg / dl) si consiglia come cura preventiva il consumo di una tazza di acqua di argilla al giorno, di solito in mattina, 30-45 minuti prima del pasto.
Nel diabete tipo 1 si consumano 2 tazze di acqua di argilla, mattinata e la sera, 30 minuti prima dei pasti a stomaco vuoto. Il trattamento coprirà un periodo di due mesi. Dopo la normalizzazione della glicemia si consumerà 1 tazza al giorno. La dieta specifica per questa malattia resterà sempre un dovere.
Il diabete tipo 2 richiede per il primo mese un trattamento interno con acqua di argilla 3 tazze al giorno, da bere 30 minuti prima dei pasti, il regime igienico-dietetico prescritto dal medico. Nei casi di sovrapposizioni di altri malattie oppure quando il paziente sta assumendo farmaci allopatici è consigliabile richiedere informazioni aggiuntive per una corretta intercalazione della cura con argilla.


Argilloterapia nelle malattie del tratto digerente

L'argilla è un rimedio indicato per i pazienti con la fame intensa, che sentono bisogno di cibi acidi (nonostante non tollerate), i pazienti che manifestino costipazione o diarrea, mostrando deposito bianco sulla lingua. Nei casi di cui sopra, si consiglia argilloterapia combinata, come cura interna con acqua di argilla 3 tazze al giorno, 30 minuti prima dei pasti e cura esterna, come applicazioni di impacchi sulla zona epigastrica (addome superiore), tra i pasti . La cura può essere eseguita anche sotto forma di diluizione di un cucchiaino di argilla in una tazza di té di camomilla senza zucchero, o ingestione di 2-4 granuli di argilla blu; Tra le cure interne con argilla, si consiglia il consumo di tè di rosa canina e mirtillo (decotto di 30 grammi di frutta per ogni 1 litro di acqua); Questo rimedio è indicato anche per i pazienti che hanno la diarrea dovuta ad un'intossicazione alimentare.
Nei casi in cui la lingua presenta un deposito biancastro, verranno fatte gargarismi con acqua di argilla dopo i pasti, per circa 10 minuti. Questo rimedio è indicato ance coloro che sono inclini alle carie dentali;
Nei disturbi minori del tratto digestivo: mangiare mattina e sera, a stomaco vuoto, un pezzo di argilla delle dimensioni di una nocciolina.
Il regime igienico-dietetico nelle malattie del tratto digerente comporta mangiare conformemente a un rigoroso orario, una pianificazione,con calma, masticando, bene i cibi. Sono vietati cibi molto freddi o troppo caldi e anche il consumo di acqua durante i pasti. Esclusi gli alimenti ricchi di cellulosa (semi, gambi di piante mature), spezie piccanti (peperoncino, pepe, senape, rafano), pancetta, lardo, selvaggina, formaggi fermentati, dolci, cibi fritti. Indicati: tè, mirtillo, mela cotogna , riso, formaggio dolce, mele, carote, carne magra bollita o alla griglia, zuppa di verdure.
Particolarità della cura
Evitare l'uso di antibiotici che alla fine portano a gravi dismicrobismi intestinali. Gli antibiotici sono indicati solo in casi eccezionali e solo dallo medico specialista per casi particolari.
Le sovrapposizioni di altre malattie,, di solito croniche, richiede ulteriori informazioni e si rivolga dal medico curante.

Colon irritabileColon Irritabile

In questa malattia, l'argilloterapia è una terapie complementari nelle altre terapie naturali, principalmente alla fitoterapia e a una rigorosa dieta.
Il regime igienico-dietetico consiste in un scarso contenuto di prodotti alimentari raffinati o di origine animale e il consumo regolare di 1-3 tazze al giorno di acqua argillosa per periodi più lunghi di 3-5 mesi. L'assunzione di minerali essenziali quali zolfo, calcio e argento assicura l'eliminazione delle cellule morte e la rigenerazione del tessuto dei pareti, riducendo così il rischio di cancro del colon.
La cura esterna cosiste nei clisteri con acqua argilosa e té di camomilla, 1-2 volte al mese.

Enterocolite cronica

Enterocolite Cronica

Argilloterapia consiste nelle cure esterne ed interne.Cura esterna consiste nell' applicare impacchi, tra i pasti, sulla zona epigastrica (parte superiore dell'addome).

Il trattamento interno consiste di consumo di 200-250 ml di acqua argillosa o acqua contenente 2-3 granuli di argilla, almeno mezz'ora prima dei pasti principali. La cura interna dura 21 giorni, anche se la guarigione sembra verificarsi prima, doppodiche, per sette giorni si prende solo l'acqua chiara di argilla. La cura si riprende fino alla guarigione totale della malattia.
Enterocolite StomacoIl regime igienico-dietetico consiste di 4-5 pasti leggeri al giorno. Gli alimenti saranno ben masticati. Evitare cibi caldi, salse, cibi fritti, zuppe, estratti di carne, spezie, alcool, pane nero, cavoli, cetrioli, funghi, cipolle, aglio, noci, lardo, pancetta, salsicce, latticini, cibi affumicati, dolci concentrati e cioccolato.

 

Ulcera gastro-duodenaleUlcera Gastro Duodenale


Impacchi sul regione epigastrica (addome superiore) tra i pasti e bere un bicchiere d'acqua argillosa tre volte al giorno, 30 minuti prima dei pastii. La cura richiederà 21 giorni e poi sarà ripresa dopo una pausa di 7 giorni.

 

 

 

Ascessi in bocca

Applicare impacchi sul viso e mettere direttamente sulla zona interessata argilla bagnata. Cambiare gli impacchi ogni due ore.

Denti o gengive dolorosi:

Spazzolatura con argilla miscelata con sale e dentifricio.


Gengiviti, candidosi orale, paradontosi, mal di denti Paradontosi, Mal Di DentiGengiviti, Candidosi Orale

 

 

 

 

Gargarismi per 21 giorni, ripetere dopo una pausa di 7 giorni.

 

 

Argiloterapia nelle malattie respiratorie


Tonsillite:

Tonsillite

 

Usare acqua argillosa per gargarismi.

 

 

 

 

 

 

Raffreddore e sinusite:

Raffreddore E Sinusite

La mucosa nasale è continuata con il seno e, pertanto, qualsiasi infezione virale o batterica nel naso viene inviata ai seni. Un'altra causa di sinusite può essere l'ascesso dentale di premolari e molari superiori. Anche in questi casi, l'argiloterapia vienne con soluzioni di cura senza effetti collaterali e senza dolore. Quindi, il trattamento interno è di respirare alternativamente acqua argillosa (intorbidata) tiepida su una narice bloccando la narice opposta con il dito.
Esterno,applicazione di impacco sulla zone della fronte e del naso in cui si avverte il dolore. Dopo i primi sette giorni trattamento inizia a eliminarsi la raccolta purulenta.

 

Laringite:

Laringite

 

Gargarismi con argilla disciolta in acqua.

 

 

 


Bronchite:

Applicare impacchi freddi sul petto e sulla schiena, in alternativa, e gargarismi con acqua argillosa.



Asma:

Asma

 



Mettere impacchi caldi di argilla sulla schiena e sul petto, in alternativa, da due a quattro volte al giorno.

 

 

 

 

 

 

Epatite, steatosi epatica, ittero, insufficienza epatica e pancreatite biliare

Insufficenza EpaticaSteatosi Epatica

 

Il trattamento interno, consiste di consumo di 150 ml di acqua di argilla, con min. 30 minuti prima dei pasti principali. Usare quanto possibile argilla blu. Nei primi tre giorni si consuma solo acqua limpida, senza il deposito di argilla e nei prossimi 17 giorni successivi, bere acqua fangosa (il cosiddetto latte di argilla). Dopo questo periodo, per un periodo di altri 7 giorni, consumare ancora una volta solo acqua di argilla limipda . Durata della cura è di almeno 3 cicli (3 mesi), ma per ripristinare la salute è consigliabile da consumare regolarmente l'acqua di argilla.
Esternamente, applicare per 2 ore, due volte al giorno, di impacchi sottili sulla regione del fegato. Se ben supportati, continuare con impiastri in strati più spessi (circa 2 cm). In caso contrario, si applicano impacchi tiepidi. Aplicare l'argilla sulla pelle e coprire con una garza umida per mantenere l'umidità della pasta (impacco secco = effetto zero
Durante la cura si consiglia una dieta di pollo, verdure, frutta, barbabietole rosse, frutta;


Ipotiroidismo

Ipotiroidismo

In primo luogo, è importante determinare le cause che causa la malattia (carenza di iodio, trattamento con iodio radioattivo, diabete, ecc). Argiloterapia in questo caso un trattamento complementare. Il trattamento interno consiste nel consumo di 2X1 tazza di acqua fangosa per almeno 2 mesi. La cura esterna: Applicazioni di cataplasmi grossi di argilla blu (coperti di un panno umido di cottone), sull area del collo e sotto il mento per un'ora. La cura durerà tre settimane: la prima settimana, 2 impiastri al giorno e nelle prossime 2 settimane, uno / giorno. Il regime igienico-dietetico verrà consigliato dal medico curante: senza grassi animali ( o piccole quantità, non di più di una volta alla settimana), caffè, alcool, formaggi grassi e altri alimenti simili. La dieta consiste principalmente di carote, cavoli, barbabietole, fagiolini, patate (bollite,al forno, mai fritte), carne di pollo, pesce marino (non di fiume o di allevamento), piselli, riso e frutta. I risultati della cura saranno confermati da un medico specialista.

 

Emorroidi

Emorroidi

Come regola generale, l' argilloterapia comporta bagni generali caldi tre volte alla settimana con un kg di argilla blu disciolta in acqua nella vasca. Lasciare per 4 ore e riempire poi la vasca con acqua a 40-45 gradi. Per le emorroidi esterne, impacchi per 1 ora -1 ora e 30 minuti. Seguire anche una lunga cura lunga per 2-4 mesi è consumare 2 tazze di latte di argilla al giorno. Per curare le emorroidi interne, bagni locali e trattamento interno in cura simile a quella per la malattia epatobiliare. Mangiare prevalentemente frutta e verdura, usare lassativi ed evitare cibi che danno stitichezza (carne, uova, salsicce, formaggio, pepe, tè forte, alcool). Consigliare le passeggiate e qualsiasi sport leggero che combatterà il ristagno del sangue nelle vene emorroidali.


Colica nefritica e litiasi renale
Colica Nefrite
In entrambi i casi, un medico specialista determinerà il tipo di malattia. Argilloterapia in questo caso sarà la cura complementari al trattamento allopatico; grazie alle sue proprietà, l'argilla è un antibatterico e antitossico, ha una azione meccanica di lavaggio, scioglie ed elimina la sabbia, calma la congestione della mucosa, aumenta la peristalsi pielo-uretrale e la disinfezione delle urine.

Il trattamento è costituito da:
Cura interna: acqua di argilla fangosa 3x1 tazze prima dei pasti per 21 giorni con 7 giorni di riposo, dopo di che il ciclo si ripete.
Cure esterne: bagni locali in acqua di argilla tiepida per 25 a 30 minuti o applicazione di impacchi sulle zone renali nel pomeriggio. All'inizio del trattamento l'urina potrebbe cambiare il colore ed essere malodorante: è un segno che il corpo subisce una rapida disintossicazione. Dopo alcuni giorni, questi sintomi scompaiono
Le infezioni delle vie urinarie di solito guariscono dopo un solo trattamento interna per 21 giorni, ma è consigliabile di ripettere la cura per migliorare la salute.

 


Malattie della prostata

Malattie Prostata

 

Siccome le malattie della prostata sono riconosciute come malattie silenziose, l'argilloterapia si rivela utile non solo nella cura ma anche nella prevenzione:
Applicare cataplasmi freddi due volte al giorno per 1-2 ore sull' area ano-perineale. In alternativa, applicazioni di impacchi di cavolo schiacciato o tritato, dalla sera alla mattina.
Inserire 10-20 ml pasta calda di argilla nel retto, usando una siringa di plastica (senza ago ovviamente). La pasta di argilla viene diluita aggiungendo una piccola quantità di acqua prima di essere inserita nel retto;
Cura interna per 21 giorni con acqua di argilla, presa in mattina, almeno 30 prima di colazione. Dopo 7 giorni di riposo si riprenderà cura.
I risultati saranno valutati da un medico, che porterà alla ripresa o all' aresto del trattamento.

Vaginite

Tricomonasica

Sintomi: perdite vaginali, rapporti sessuali dolorosi, minzione dolorosa. Esistono tre tipi:
A. Candidosica, causata dal fungo Candida albicans - secrezioni consistenti di colore biancastro o giallo: lavaggi intravaginali con acqua argillosa tiepida, (preparata da 200 grammi argilla a 3-4 litri di acqua), 2 volte al giorno per 7 giorni, poi una volta al giorno per ancora 30 giorni.
B.Trichomonasica, causata da Trichomonas vaginalis. Trasmessa da un partner all'altro attraverso il contatto sessuale:applicare il trattamento in concomitanza agli entrambi i partner. Aggiungere 4 cucchiai di aceto nell'acqua argilosa di lavaggio.

C. Vaginite aspecifica, causa il cambiamento nel normale flora vaginale; Curare in modo simile alla vaginite candidosica.
In tutti i casi da qui sopra, seguire una cura interna che consiste di consumo di 1-2 tazze di acqua di argilla per 21 giorni. Gli effetti rigenerativi verrnno rilevato dal medico.


Argilloterapia in malattie del sistema nervoso

 


Tic nervoso, corea, spasmi, convulsioni, epilessia,

 

paralisi

 

Convulsioni Epilessia

 

 

 

L'argilla blu è usata con risultati spesso sorprendenti nel trattamento di tic, corea, spasmi, convulsioni, epilessia o paralisi. Ci sono stati casi in cui dopo una cura di 2 mesi si è registrato la ripresa parziale della mobilità delle dita della mano dopo un periodo di 10 anni di immobilità.

 

Cura consiste nell' applicare di cataplasmi di argilla sul collo e spina dorsale, strato di 1/2-1 cm, 2 volte al giorno , coperti di una benda in cottone e mantenute per 1,5-2 ore.


Trattamento interno: un bicchiere di latte di argilla latte (acqua torbida) prima dei pasti per 21-24 giorni con 7 giorni di riposo e poi il ciclo riprenderà. Il trattamento interno non sarà applicata simultaneamente con medicinali allopatici

Tic Nervoso

 


Nevrosi e depressione sono alleviati dalle applicazioni di cataplasmi caldi sul collo, fronte, e colonna vertebrale.
Il dolore da emicrania si attenua applicando un impiastro freddo sulla fronte e sul collo.

 

Modellazione Argilla

Parte Interne Facciali


 

Cancro, leucemia
Cancro Al Seno
Più di ogni altra malattia, il trattamento precoce del cancro è spesso salvatore. L'argilloterapia ha registrato buoni risultati nella cura della leucemia, cancro allo stomaco, rene, colon e delle vie urinarie e notevoli risultati nel trattamento del cancro della pelle, noduli al seno e della tiroide. Trattamento interno: consumare un bicchiere di acqua di argilla fangosa al giorno , 30 minuti prima dei pasti e almeno mezzo litro di acqua di argilla chiara al giorno, per 2-3 mesi o secondo necessità.Cellule Tumorali
Cura esterna: applicazione di cataplasmi sulla colonna vertebrale nella leucemia e applicazione degli impiastri freddi sulla zona interessata in tumori o noduli. I cataplasmi saranno applicati 2 volte al giorno con un minimo di 2 ore tra un applicazione e altra. I bagni di argilla( in particolare nel cancro della pelle) saranno effettuati con acqua calda per 30-45 minuti, 10 giorni consecutivi.

Dopo il bagno di argilla, restare un'ora nel letto sotto lenzuola (per un migliore assorbimento dei minerali), poi sciacquare il corpo con acqa tiepida. A seconda della malattia, il trattamento sarà proseguito per 6 mesi e anche anni. Si raccomanda consumare per tutta la vita l'acqua limpida di argilla.

Bagni Di Argilla

 

Argilloterapia nelle malattie del sistema osseo

 

Osteoporosi, una malattia che ama le donne

 

 

Osteoporosi Donne

Osteoporosi

 

Il suo nome significa osso poroso e definisce l'aspetto dell' osso colpito. L'osteoporosi può agire per anni senza essere individuato. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, è tra le principali malattie dell' epoca moderna, correlato ad un particolare stile di vita ed all'aumento della durata della vita. In genere, le donne sono vittime di osteoporosi, perché la carenza di estrogeni in menopausa induce la perdita ossea. Negli uomini, l'osteoporosi si sviluppa in età più avanzata. E 'caratterizzata da diminuzione della densità ossea, fragilità ossea, aumento del rischio di fratture e diminuzione dell'altezza dovuta alla curvatura della colonna vertebrale, demineralizzazione ossea.

 

 

 

Scogliosi

Demineralizzazione Ossa

La demineralizzazione è risultato di uno squilibrio tra i processi di formazione e di perdita di minerale ossea. Il trattamento con argilla è di grande aiuto per remineralizzare il corpo colpito da questa malattia. Trattamento interno: una tazza di acqua di argilla torbida tre volte al giorno prima dei pasti principali per 21 giorni con una pausa di 7 giorni. Questo ciclo si ripete per 3 mesi per le persone oltre 40 anni dopodiche è indicato il trattamento interno per almeno 7 giorni ogni mese. Per l'assorbimento di calcio nell'organismo è indicato il consumo di frutta e verdura ricche in vitamina D, come sedano, carota , banana, olivello spinoso ed espozizione al sole per minimum 30 minuti al giorno. L' esposizione alla luce solare è indispensabile per la produzione di vitamina D nell' organismo.Diete

La dieta durante la cura non conterrà caffè, grassi, alcool, bevande gassate che contengono caffeina, che impediscono l'assorbimento dei minerali contenenti nell' argilla e la sintesi della vitamina D. Studi nei topi hanno dimostrato che nel periodo di assunzione dei grassi, la perdita di calcio diventi 3 volte superiore rispetto i periodi in cui non si consumano i grassi.

 

Artrite, sciatica, lombagia

 

Mal Di Schiena

Lombaggine



Applicazione di tre impiastri caldi al giorno sulle regioni interessate e due tazze di acqua di argilla torbida da bere al mattino a stomaco vuoto e in sera, prima di cena.
Artrite (non accompagnate da crisi dolorose) Consumare un bicchiere d'acqua e argilla al mattino a stomaco vuoto e un altro la sera, prima di cena. Cataplasmi caldi applicati 3 volte al giorno (al di fuori della crisi acuta dolorosa).

 

Spondilite anchilosante, una malattia che ama gli uominiSpondilite Anchilosata

La spondilite anchilosante, chiamata anche anchilopoetica o morbo di Bechterew è una grave malattia infiammatoria con una progressione lunga, nelle articolazioni sacro-iliache e della colonna vertebrale. E' una malattia infiammatoria, dolorosa che provoca il deterioramento progressivo della cartilagine articolare e la conseguente perdita della sua naturale flessibilità. La cura esterna consiste nell'applicare 2-3 volte al giorno di cataplasmi caldi, coperti con garza o panno e mantenuti per 1,5- 2 ore sopra la zona dolorosa. Il sollievo del dolore sarà registrato anche dopo le prime applicazioni ma i risultati costantemente buoni appaiono dopo 14-20 giorni. Il trattamento interno, identico a quello che si segue in osteoporosi, sarà accompagnato da una dieta che conterrà principalmente: uova, fegato, oli naturali, latticini, pane, cavoli, carote, spinaci, cipolle verdi, prugne, mele, pere, albicocche, olivello spinoso. Saranno esclusi: dolci, caffè, bevande gassate e prodotti contenenti della caffeina. Sarà fatta almeno una seduta al giorno di esposizione al sole per per 30 minuti e, appena possibile, camminare all'aperto, almeno 200-400 metri.Spondilite Uomini Saranno evitate situazioni che causano stress e forti emozioni. La stessa terapia può essere applicata con successo per la cifosi dorsale. I risultati del trattamento si sentiranno dopo la prima applicazione ma il miglioramento apparirà dopo 2 settimane. L'argilla blu ha registrato ottimi risultati nel trattamento di questa malattia, dimostrando una buona efficacia anche negli anziani, in cui altri trattamenti sono mostrati inefficaci.

 

 

 

Dolori articolari reumatici, gotta reumatica


La malattia reumatica è localizzata nel sistema muscolo-scheletrico, in particolare nelle articolazioni e nel sistema cardiovascolare. E' localizzato principalmente nei piedi, mani e ginocchia Cause: dieta inadequata (in tempo, risulta un cumulo di acido urico), disfunzione renale, tossine accumulate nel corpo, consumo insufficiente di liquidi. La malattia reumatica acuta è la forma più temuta, che colpisce il cuore nella maggior parte dei casi Al fine di disintossicare il corpo, il trattamento interno consiste nel consumo di due tazze di latte di argilla al giorno, mattina e sera, almeno 21-25 giorni. Nella gotta, il consumo di latte di argilla aumenta a 3 tazze al giorno e di più, si deve consumare almeno 2,5 - 3 litri di liquidi al giorno (acqua e tè diuretici), che contribuiscono a eliminare in fretta l'acido urico. La cura esterna sarà mista: bagni di argilla, almeno 10-15 sedute di 20-25 minuti ciascuna e impacchi caldi, applicati 2-3 volte al giorno sulle zone colpite.Cura Esterna
Il regime igienico-dietetico sarà ricco di frutta e verdura, evitando il consumo di latte. Il consumo di ciliegie o amarene (250-300 grammi al giorno) oppure succo o composto delle stesse, elimina gli attacchi di gotta. Si consiglia di evitare il freddo, l'umido, lo sforzo intellettuale, trauma mentale o situazioni di conflitto e di prendere bagni di sole. Nel momento di attenuazione delle manifestazioni cliniche si consiglia a iniziare la mobilitazione delle articolazioni per prevenire atrofia muscolare e anchilosi di inattività.

Regolarizzazione della pressione sanguignaRegolazione Sanguinea

 


L'argilla svolge particolarmente una importante funzione nella regolarizzazione della pressione sanguigna. Il contenuto mineralogico in magnesio, ferro, potassio e calcio dell' argilla sembra un valido aiuto in queste malattie. La cura interna consiste nel consumo di acqua di argilla per 21 giorni. Dopo una pausa di 7 giorni si riprende la cura. Gli studi scientifici non sono ancora riusciti a chiarire il meccanismo attraverso il quale l'argilla riesce a normalizzare e stabilizzare la tensione ma si è constatato che i pazienti con ipertensione che avevano preso ripetute cure di argilla, la necessità di antiipertensivi è diminuita del 30-50% . Il regime igienico-dietetico: Saranno evitati cibi ad alto contenuto di sale come salsiccia, formaggio, prosciutto, alimenti ricchi di sodio. Si consiglia di non superare 6 grammi di sale al giorno. Per aromatizzare i cibi, al posto del sale, è possibile utilizzare limone, aglio, prezzemolo, timo, levistico, basilico, aneto, finocchio, insalata di barbabietole. I pazienti ipertesi avranno un basso consumo di grassi animali (30-40 g / giorno) e ricco di oli vegetali (mais, girasole). Caffè, tè, bevande alcoliche sono consentite solo in basse quantità e si devono evitare completamente durante i periodi critici (specialmente in estate). Nei casi in cui l'ipotensione o l'ipertensione sono associate con altre malattie (diabete, epatite, ecc),si devono chiedere informazioni aggiuntive dal medico curante.

Argilloterapia nelle malattie della pelle
Dermatiti, psoriasi, eczema, ferite (infette, cancrenate), bolle

Psoriasi

Dermatiti


Esterno: 3-5 impiastri al giorno, applicati dopo una preliminare pulizia della zona con thè di camomilla. Nei casi in cui la superficie colpita è molto estesa, si consiglia anche i bagni, uno al giorno. Anche se la guarigione dell' epiderma avviene rapidamente, il trattamento si deve continuare per ancora 3-5 giorni per il recupero di ipoderma. Cura interna: 3x150 ml di argilla acqua prima dei pasti principali per 3 settimane. Nei primi tre giorni si consuma solo l'acqua chiara e nei seguenti, acqua fangosa (latte di argilla). Se necessario, riprendere la cura dopo 7 giorni di pausa.

Ustioni

Ustioni

Ustioni Gravi

 

Le ustioni si curano facilmente con argilla blu. Lievi scottature, ustioni di primo grado (causati dal sole, acido, ecc), ustioni di grado II o superiore, saranno prima trattati in un ambiente sterile nel settore sanitario specializzato. Per il trattamento con argilla, applicare cataplasmi freddi, a grosso strato sull l'area interessata, e cambiarle 3-5volte al giorno fino al sollievo del dolore. 

Alopecia, forfora
L'applicazione di maschere di argilla arresta la perdita e la riattiva la crescita dei capelli.

 

Allopecia Diverse

Applicazioni Sui Capelli

Alopecia: Sciogliere 400 grammi di argilla blu, aggiungere 3 gocce di essenza di rosmarino e acqua calda fino a ottenere una pasta molto sottile. Applicare la pasta sui capelli e lasciare per 20 minuti. Risciacquare abbondantemente con acqua tiepida. Fare 2-3 applicazioni alla settimana per tre a sei mesi. Per rimuovere la forfora, applicare la stessa pasta, coprire la testa per mantenere l'umidità della pasta per un ora circa, lavare con poco shampoo. La maschera viene applicata una volta a settimana per un mese. La perdita dei capelli può essere causata da una carenza di minerali come Ca, Si, Ph, Mg, ecc, ma anche a causa di stress, disturbi ormonali o digestivi, ecc. Per rimuovere la possibile causa di perdita dei capelli, si raccomanda una cura interna consistente nel consumo di una tazza di acqua di argilla due volte al giorno per un mese, un regime igienico-dietetico adequato e ovviamente, curare o rimuovere la causa! In casi particolari, nelle alcune persone di età compresa tra 40-45 anni si è verificato che i capelli bianchi hanno riacquistato il colore naturale dopo due mesi di cura interna con argilla.


Acne

Acne

 

Maschera Di Argilla Blu


Per rimuovere l'acne, bisogna applicare impiastri grossi, ricoperti con un panno in cotone umido sul viso e le zone in cui compare l'acne. Si applicano direttamente sulla pelle due volte al giorno nella prima settimana e una volta al giorno nella seconda settimana. Manterrà un'ora, un'ora e lavare poi con acqua tiepida. Cura interna: 2 tazze di acqua argillosa al giorno per 3 settimane. Anche se dopo i primi giorni della cura l'acne sparisce, il trattamento si deve continuare per ancora altri 14 giorni.

in conclusione:
Per molti, l'uso dell'argilla risulta essere un rimedio un po' troppo laborioso da usarsi. Infatti, bisogna sempre perdere tempo nel prepararla, cambiare le bende, lavare le lenzuola che inevitabilmente si sporcano, sciacquarsi dopo il trattamento, ecc, ecc. Da non dimenticare comunque che l'argilloterapia continua ad essere il rimedio più completo e detiene in assoluto il primato, fra tutti gli altri metodi naturali, di guarigione. Questo per la sua efficacia e risolutezza nel preservare e recuperare integralmente la salute (superata chissà ...forse solo dalla verza o dall'aglio !!!).


Bibliografie selettiva

1. Abu Ali Ibn Sina (Avicenna) - Poemul medicinei. Canonul stiintei medicale. Editura Medicala, 1962.

2. Barnard N. - Dieta care vindeca diabetul. Editura ALL, 2011.

3. Berlescu E. - Dictionar enciclopedic medica lde balneoclimatologie. Editura Stiintifica si Enciclopedica Bucuresti, 1982.

4. Berdonces j. L. - Manual de medicina naturista. Editura ALL, 2010

5. Bujor O., Mecinicopschi G., Ionescu-Calinesti L.- Compendiu de terapie naturala. Editura Medicala, 2009.

6. Campbell A.- 100 de sfaturi sanatoase. Spatele. Editura ALL, 2008.

7. Cipriani C., Garavelli C., - Mineralogia, II volume - Cristallografia chimica e Mineralogia speciale, USES, 1987.

8. Ciocalteu A.- Tratat de nefrologie. Editura National, 2006.

9. Constantinescu N. M.- Atlas de anatomie la patul bolnavului. Editura All Medical, 2001.

10. Costacurta L. - Vivi con gli agenti naturali. Idrotermoterapia, fangoterapia, aeroterapia, elioterapia, climatoterapia. Prontuario e casistica. Edizioni di Medicina Naturale, 2002.

11. Iburg A. - Remedii naturiste. Editura ALL, 2008.

12. Jared M. D. - Evolutionary biology: Dirty eating for healthy living Nature 400, 120 - 121 Macmillan Publishers Ltd., 1999.

13. Giurgiu E. - Cancerul, tratamente naturiste. Editura Profile Publishing, 2008.

14. Guggenheim S., Martin, R. T. - "Definition of clay and clay mineral: Journal report of the AIPEA nomenclature and CMS nomenclature committees", Clays and Clay Minerals 43 (2): 255-256, 1995.

15. Hillier S. - Clay Mineralogy. pp 139-142 In: Middleton G.V., Church M.J., Coniglio M., Hardie L.A. and Longstaffe F.J.(Editors) Encyclopedia of sediments and sedimentary rocks. Kluwer Academic Publishers, Dordrecht, 2003.

16. Jasmund K., Lagaly G. - Tonminerale und Tone. Steinkopff, Darmstadt 1993.
17. Kovalenko H M- Traditionalia medicina. Voronej, 2011.

18. Kuhne L. - Arta de a vindeca orice boala fara doctori si operatii. Editura Vicovia, 2012.

19. Lezaeta Acharan M. - La medicina naturale alla portata di tutti. Edizioni di Medicina Naturale, 2002.

20. Maoshing Ni. - Secretele autovindecarii. Editura Lifestyle, 2011.

21. Mottana A. , Crespi R., Liborio G. - Minerali e rocce, Mondadori, 1977.
.
22. Papilian V.- Anatomia omului. Aparatul locomotor. Editura ALL, 2011.

23. Pascanu V. O.- Depresia. Editura: Antet, 2007.

24. Popovici A.- Chirurgia colonului, rectului si canalului anal. Tehnici chirurgicale. volI, Editura medicala, 2002.
25. Shreeve C. - 100 de sfaturi pentru o viata sanatoasa. Oasele. Editura ALL, 2008.

26. Speciani A., Fasani G. , Speciani F.- Medicina naturale. Il libro completo. Editore: Fabbri, 2001.

27. Staniceanu F.- Elemente de patologie orala. Editura Medicala, 2001.

28. Teleki N., Munteanu L., Stoicescu C. - Cura balneoclimatica in Romania. Editura Sport Turism, Bucuresti, 1984.

29. Timbus, I. - Argila, sanatate si frumusete. Editura Limes, 2010.

30. Tombak M. - Vindecarea bolilor incurabile prin metode naturale. Editura Lifestyle, 2011.
31. Tudoreanu E.- Geografie medicala. Editura Academiei Romane, 2004.

32. Tudoreanu E. - Air and water, basic factors in Romania's SPA resorts. Ecologycal University of Bucarest, 2010.

33. Valnet J. - Tratamentul bolilor prin legume, fructe și cereale. Editura Didactica si pedagogica, Bucuresti, 1976.

34. Valnet J. - Docteur Nature. Editure Fayard, Paris, 1973.

35. Oxford Press -Oxford Dictionar de medicina, Editura ALL, 2010.

36. WHO - Bentonite, kaolin, and selected clay minerals. ‘Environmental Health Criteria', nr. 231, 2005.

 

 

 

 

Cancro Al Seno


Sottosezioni:

Argilloterapia
Cura di varie malattieGenesi proprietà fisico chimicheProprietà terapeuticheTipi di argilla
natura