English Francais Italian Romanian
natura

Ritorno alla nostra natura

Ritorno l'intelligenza del mondo vivo La nostra vera forza La paranormalità Conosci tè stesso Conosci i tuoi simili Un uomo per l'umanità

Dottor natura

Pianeta Terra Aria e Salute Acqua e suo potere Il mio orto curativo Una cellula un universo Contro Nuove ricerche scientifiche

Ti cura

Primo non nuocere La Medicina degli Antichi La Naturopatia La Terapia visione olistica L'arte della guarigione Malattie senza cura? Immunità Bellezza a tutti costi Rimedi Naturali Ganoderma Lucidum Massaggio terapeutico Fiori e piante nostre amiche Cordyceps sinensis

Autoguarigione

La salute nelle tue mani Autoguarigione come alternativa Psichesoma Educazione alla salute La bellezza è salute Scritti del Dott. Paolillo la vitamina b17 e il cancro Scritti di Luigi de Marchi

Terapie alternative

Fitoterapia La Riflessoterapia Kinesiologia applicata Osteopatia Cromoterapia Argilloterapia Irrudoriflessoterapia L'apiterapia Terapia con miele La propoli La gemmoterapia La silvoterapia Aromaterapia

Diete e alimentazione

Cosa sono gli alimenti Ricercatori storici Falsi alimenti Come combinare gli alimenti Felici con gli alimenti Troppe diete Dimagrire in modo sano Prepara la tua alimentazione Il Codex alimentare Ph acido basico Bioalimenti Antiossidanti Oli Alimenti ricchi di vitamine Dieta nelle malattie tumorali

Ganoderma

bevande integratori igiene personale

Articoli tratti dal web

letture interessanti la-dieta-senza-muco

Emails

Consigli terapeutici Richiesta informazioni

Corsi seminari

Seminario a Varese

E' vietata la riproduzione di questo materiale senza previa autorizzazione

Cicoria, cibo e medicina

Cicoria (Cichorium intybus) è una pianta nota per le sue proprietà curative fin dall'antichità.
Le ricerche su questa pianta hanno rivelato proprietà terapeutiche precedentemente sconosciute. Gli effetti incentivanti sulla digestione sono determinati da sostanze amare, in particolare da lactucina e intibina. Sotto l'influenza di questi composti, viene stimolato l'appetito e un buon drenaggio del fegato e della milza.
Si ritiene che alcuni composti di cicoria, ancora non isolati, hanno azione inibitoria sul centro della fame oppure stimolatore del centro ipotalamico della sazietà.Cicoare Si è constatato che dopo la somministrazione di formule a base di cicoria vi è un aumento a breve termine di appetito, seguito poi da una signiifcativa riduzione dello stesso. I preparati a base cicoria sono raccomandati per le persone con appetito eccessivo, la loro somministrazione si fa tra i pasti mentre per stimolare l'appetito, i prodotti a base di cicoria vengono somministrati immediatamente prima di pasto. La cicoria contribuisce a ristabilire il metabolismo e alla disintossicazione del corpo: da raccomandare in foruncolosi, acne, pasti poveri, avvelenamento, convalescenza, basso tasso metabolico. Depurativa colagoghe, anticatarale e alcalinizzante, le formule di erbe a base di cicoria sono anche raccomandate in una serie di disturbi digestivi come gastrite, epatite, malattie della colecisti e delle vene epatiche, spasmo biliare, stipsi, enterocolite, emorroidi.
La cicoria abbassa il colesterolo e zuccheri nel sangue ed è indicata come coadiuvante in aterosclerosi e diabete. I suoi principi ipoglicemici agiscono rapidamente sui glucidi che vengono trasformati in glicogeno, depositato in questa forma nel fegato. E' nello stesso tempo un blando lassativo.

Risultati positivi sono stati registrati anche nel trattamento di alcuni disturbi mentali come ipocondria e isteria. Ci sono molte persone anziane che dicono che il segreto della loro longevità e stato di salute è il consumo della cicoria.

Forme preparazione e somministrazione

La presa giornaliere di 2-3 grammi di polvere, ottenuta dalla parte aeree della pianta, rigenera le cellule del corpo, in particolare quelle del fegato ed è anche un efficace prebiotico e un integratore di ferro.
La polvere ottenuta macinare fine le radici secche di cicoria, presa in quantità di 2-3 grammi al giorno, è un rimedio prebiotico, depurativo del fegato, reni e cute. 100 ml di succo lattiginoso fresco, ottenuto come spremitura di radici, mescolato in 100 ml di latte e bevuto al mattino a stomaco vuoto, o la sera prima di coricarsi ha proprietà antiossidanti.
Il decotto è preparato da radici di cicoria e (o) dalle parti aeree delle piante, separati o combinati, dopo l'essiccazione integra tutti gli effetti curativi specifici. Preparazione: mettere 2-3 cucchiai di erbe tritate in 750 ml di acqua e fate bollire 15 minuti, o fino a quando un terzo dell'acqua evapora. Bere in piccole dosi durante la giornata.
Caffè di cicoria
Gli effetti officinali specifici di questa pianta sono mostrati anche nel caffè . Dopo la macinazione fine delle radici, soffriggere delicatamente la polvere. Usarlo come un infuso, preparato con 2-3 cucchiaini di polvere per una tazza di acqua bollente. Bere 2-5 tazze al giorno. Stimola la digestione, rafforza lo stomaco, sostituisce il caffè.
Insalata di foglie di cicoria
La cicoria può essere utilizzata nelle insalate. A tal fine, raccogliere in primavera la rosetta basale di foglie. Sebbene le foglie di cicoria selvatica sono molto sane, il gusto è piuttosto amaro. Se le rosette sono coperte con barattoli di vetro per qualche giorno, il sapore amaro scompare. Oltre ad un cibo sano, la cicoria è una efficace medicina. Le sue fibre alimentari, enzimi e vitamine, nutrono e guariscono, allo stesso tempo. Grazie all'elevato contenuto di acido aspartico e aspargina, le foglie fresche ( attenti, i due aminoacidi vengono distrutti dal riscaldamento o l'essiccazione), ha proprietà antiazotemiche, epatoprotettive, antidiabetiche e rinfrescante, combattono i movimenti intestinali ribelli e l'iperacidità gastrica.

 


Sottosezioni:

Il mio orto curativo
CrescioneLa cicoriaTarassaco
natura