English Francais Italian Romanian
natura

Ritorno alla nostra natura

Ritorno l'intelligenza del mondo vivo La nostra vera forza La paranormalità Conosci tè stesso Conosci i tuoi simili Un uomo per l'umanità

Dottor natura

Pianeta Terra Aria e Salute Acqua e suo potere Il mio orto curativo Una cellula un universo Contro Nuove ricerche scientifiche

Ti cura

Primo non nuocere La Medicina degli Antichi La Naturopatia La Terapia visione olistica L'arte della guarigione Malattie senza cura? Immunità Bellezza a tutti costi Rimedi Naturali Ganoderma Lucidum Massaggio terapeutico Fiori e piante nostre amiche Cordyceps sinensis

Autoguarigione

La salute nelle tue mani Autoguarigione come alternativa Psichesoma Educazione alla salute La bellezza è salute Scritti del Dott. Paolillo la vitamina b17 e il cancro Scritti di Luigi de Marchi

Terapie alternative

Fitoterapia La Riflessoterapia Kinesiologia applicata Osteopatia Cromoterapia Argilloterapia Irrudoriflessoterapia L'apiterapia Terapia con miele La propoli La gemmoterapia La silvoterapia Aromaterapia

Diete e alimentazione

Cosa sono gli alimenti Ricercatori storici Falsi alimenti Come combinare gli alimenti Felici con gli alimenti Troppe diete Dimagrire in modo sano Prepara la tua alimentazione Il Codex alimentare Ph acido basico Bioalimenti Antiossidanti Oli Alimenti ricchi di vitamine Dieta nelle malattie tumorali

Ganoderma

bevande integratori igiene personale

Articoli tratti dal web

letture interessanti la-dieta-senza-muco

Emails

Consigli terapeutici Richiesta informazioni

Corsi seminari

Seminario a Varese

E' vietata la riproduzione di questo materiale senza previa autorizzazione

Scoperte in Genetica

Ecco una informazione trovata su internet che ha portato a numerosi dibattiti e controversie:il DNA umano è un Internet biologico, superiore, sotto molti aspetti, a quello artificiale. La recente ricerca scientifica russa spiega, direttamente o indirettamente, fenomeni quali la chiaroveggenza, l'intuizione, gli atti spontanei la cura a distanza, l'auto-guarigione, le tecniche di affermazione, la luce o auree insolite intorno alle persone (concretamente, dei maestri spirituali), l'influenza della mente sui modelli climatici e molto ancora. Inoltre, ci sono segni di un tipo di medicina completamente nuova nella quale il DNA può essere influenzato e riprogrammato dalle parole e dalle frequenze SENZA sezionare e rimpiazzare geni individuali.
Solo il 10% del nostro DNA viene utilizzato per costruire le proteine. Questo sub-complesso di DNA è quello che interessa i ricercatori occidentali che lo stanno esaminando e catalogando. L'altro 90% è considerato "DNA rottame". Tuttavia, i ricercatori russi, convinti che la natura non è stupida, hanno riunito linguisti e genetisti per intraprendere un'esplorazione di quel 90% di "DNA rottame". I loro risultati, scoperte e conclusioni sono semplicemente rivoluzionarie ! Secondo loro, il nostro DNA non solo è responsabile della costruzione del nostro corpo, ma serve anche da magazzino di informazioni e comunicazione.
Le informazioni sulle scoperte nel campo della genetica e sintesi intracellulare di proteine e aminoacidi tendono a diventare  temi di alto interesse. Fare la differenza tra scoperta scientifica, ipotesi e fantasia sembra abbastanza difficile almeno in questo momento. Spesso, dopo aver letto un articolo del genere, ci vediamo messi nella situazione di porci una domanda interessante: " E' scienza o fantascienza?"

Ora vi racconto una storia apparentamene senza alcuna relazione con il tema dibattuto:
George Emil Pallade  è stato un medico e scienziato americano di origine rumena (nato nel 1912 a Iasi, Romania,  - deceduto nel 2008 in America), un grande specialista in biologia cellulare, vincitore del premio Nobel in Fisiologia e Medicina.
L' elemento più noto della sua ricerca è stata la spiegazione del meccanismo di produzione delle proteine cellulari. 
Cosa sappiamo sulla sua ricerca? Sappiamo che è stato lui a mettere in evidenza le particelle intracitoplasmatiche ricche di RNA,  responsabile della biosintesi delle proteine, chiamate "ribosomi"  o "corpuscoli di Pallade".
 Nel 1961 fu eletto membro dell' Accademia delle Scienze negli Stati Uniti (United States National Academy of Sciences) .
Nel 1973 lascia l'Istituto di Ricerca in Medicina, Rockefeller,dove lavorava, e si trasferi alla Yale University, mentre dal 1990 lavorò presso l' Università di San Diego (California).
 L' articolo  del Dr. Pallade, presentato al ricevimento del Premio Nobel il 12 dicembre 1974, ha avuto come titolo  Intracellular Aspects of the Process of Protein Secretion,( Aspetti intracellulari del processo della secrezione delle proteine), pubblicato nel 1992 dal  Nobel Prize Foundation.
Ricapitoliamo:
 Nel 1974 il Dr. George E. Pallade ha ricevuto il Premio Nobel per la ricerca in fisiologie e medicina.
  Il 12 marzo 1986, Ronald Reagan, Presidente degli Stati Uniti, ha decorato il Dr. George Pallade con la "National Medal of Science" (la Medaglia Nazionale delle Scienza) nelle scienze biologiche, "per meriti eccezionali nelle "scoperte fondamentali e pionieristici " di una serie importante di strutture super-complesse presenti in tutte le cellule altamente organizzate biologiche (incluso cellula umana)".
 I' 8 ottobre 2008, George Emil Pallade muore all' età di 96 anni negli Stati Uniti.

 Domanda:

Perché dopo il 1974 non esiste nessun lavoro pubblicato da Pallade ???
Nessun articolo, nemmeno una sola frase o una piccola riga con la sua firma sulla sua attività di ricerca !!!

Ipotesi di risposta:
 Logicamente questa domanda ammette due risposte:
 1. Il bravissimo ricercatore si annoiò. L' unico scopo del suo lavoro di ricercatore è stato solo quello di ricevere il Premio Nobel. Una volta raggiunto l'obbiettivo, lo scienziato è diventato un vegetale. Vi sembra credibile ? Secondo me, poco probabile, praticamente impossibile.
 2. Le sue ulteriori ricerche  sono diventate inaccessibili al pubblico e i risultati della sua ricerca sono divenuti segreti.
La risposta numero due genera pero' un altro interrogativo: che cosa ha trovato Pallade di così scioccante o strano dentro la cellula così da mettere la sua attività di oltre 30 anni di lavoro in un generale e sospettoso anonimato?

 Quando avremo la risposta a questa domanda penso che potremo finalmente fare la corretta distinzione tra fantasia e realtà sulla ricerca della galassia chiamata cellula vivente.
Dr. Helene P.


Sottosezioni:

Ricerche scientifiche
EpigeneticaGenetica ondulatoriaLe onde elettromagneticheProva esistenza etereScoperte in geneticaStaminali e alga afaUn uomo un libro
natura